1967: a Cefalù Petri gira A Ciascuno il suo

68

La regia è di Elio Petri. Tra gli interpreti Gianmaria Volontè, Irene Papas, Gabriele Ferzetti, Luigi Pistilli, Salvo Randone. Dal romanzo di Leonardo Sciascia. Il professor Laurana, tormentato intellettuale poco consapevole dell’ambiente in cui vive, indagando sull’uccisione del dottor Roscio e del farmacista Manno scopre molti inquietanti segreti e confida le sue scoperte a Luisa, la vedova di Roscio di cui si è innamorato. La donna, però, è coinvolta nel delitto, ordito proprio dal suo amante, e cugino, avvocato Rosello, agganciato con la mafia. Il professor Laurana, attirato in una trappola, è ucciso. Luisa e il cugino si sposano con grande sfarzo tra i commenti dei compaesani che avevano indovinato tutto ma, al contrario di Laurana, avevano scelto il silenzio.