«Grande»: un progetto per la lotta alle mafie

Nicola De Benetti (a destra nella foto) è il regista del film «Grande» che, girato insieme a Emanuele Duso (co-regista e direttore della fotografia), la giuria del festival ha ammesso alla finale 2023. Ecco cosa hanno risposto alle nostre domande:

Perché avete deciso di girare questo Film?
Abbiamo deciso di girare questo lungometraggio, che ricordiamo essere tratto dal libro “Grande” di Daniele Nicastro, perché credevamo che la storia potesse aiutarci a diffondere il messaggio di lotta alle Mafie e in più il progetto sarebbe stata un’esperienza utile e formativa per tutti, vista soprattutto la nostra giovane età.

Su quale tema volete richiamare di più l’attenzione di chi lo guarda?
Il tema dell’informazione su come la Mafia (e, purtroppo, molte altre organizzazioni criminali) agisca nel territorio e sulla lotta alla stessa sono stati al centro del nostro progetto e speriamo che chi guarda il nostro lavoro veda al centro della vicenda proprio questi due macro-temi.

Che messaggio intendete lanciare con questo film al mondo del cinema?
Il messaggio che ci piacerebbe far arrivare al mondo del cinema è quello di dare spazio ai giovani e alle loro idee e di prediligere temi sociali importanti quando possibile.

Torna in alto