La nostra giuria ha attribuito il premio “migliore attrice” a Emma Quartullo

La giuria del Festival del Cinema di Cefalù ha attribuito il premio “migliore attrice” a Emma Quartullo che interpreta la Donzelletta nel corto di Giuseppe Celesia dal titolo “Il sabato del villaggio”.

Ecco la motivazione della Giuria: «Attualizza l’immagine della donzelletta di Leopardi con eleganza, buon gusto e signorilità. Vestendo i panni di un’allegra e spensierata ragazza dei nostri giorni riesce a far girare attorno a sé la vita dell’intera comunità. Grazie alla sua interpretazione la donzelletta del poeta marchigiano diventa il simbolo dell’odierna giovinezza che si apre all’alba della vita con gioia e felicità».

Chi è Emma Quartullo? Nata nel 1996, Emma Quartullo si è diplomata al Liceo Classico, poi si è laureata all’Università di Roma Tre, nel corso di studi Discipline delle arti della musica e dello spettacolo (DAMS). Suona il pianoforte ed è appassionata di fotografia. Spesso le modelle prescelte per i suoi scatti sono la madre Elena Sofia Ricci e la sorella Maria Mainetti. Nel 2014 ha iniziato i suoi studi di recitazione e dopo aver collaborato a cortometraggi come ‘Il dio degli uomini è un barbone’ e ‘Zebra’ di Cristiano Ciliberti, nel 2017 ha interpretato un piccolo ruolo nel decimo episodio della serie tv Don Matteo 11. A breve la rivedremo in tv nella fiction Vivi e lascia vivere. In un’intervista rilasciata al settimanale Oggi, Elena Sofia Ricci ha dichiarato: “Emma interpreta il mio personaggio da ragazza: pensarla in questo ruolo mi diverte e mi emoziona. Pappi Corsicato, il regista della fiction, dopo averla vista sul set, mi ha detto che dovevo farmi spiegare da lei come rappresentare il mio personaggio, perché secondo lui Emma lo aveva centrato. E lei, dopo questa esperienza, mi ha confidato che finalmente capiva il mio lavoro e l’impegno che richiede”. È figlia di Pino Quartullo ed Elena Sofia Ricci

Torna in alto