«La fornace» accede alla finale: la Giuria assegna il giudizio di lode

Il film «La fornace» (nella foto) del regista Daniele Ciprì accede in finale perchè la Giuria assegna il giudizio di lode all’opera cinematografica. 

Daniele Ciprì. Nasce a Palermo nel 1962. È regista, sceneggiatore, direttore della fotografia, montatore e docente alla Scuola di Cinema Piano Focale. Alla fine degli anni ’80 inizia il suo lavoro in coppia con Franco Maresco, con Cinico TV in onda su Rai 3. Nel 2012 decide di staccarsi e affrontare la sua prima regia senza la collaborazione del collega, intraprendendo una lunga carriera in ambito cinematografico. Nel 2020 vince il David di Donatello per la fotografia del film “Il primo Re” di Matteo Rovere.

La Fornace (Sub Ita). Nelle viscere di una città fuori dal tempo, in un mondo devastato e ormai irriconoscibile, scopriremo insieme il disperato piano di sopravvivenza del puparo siciliano Marcello.

(Tratto da Annuario del Festival del Cinema di Cefalù 2023)

error: Content is protected !!
Torna in alto